chi siamo

Alberta, Kety e Rita

domenica 9 giugno 2013

Non chiamateli soltanto Gerani

In uno dei viaggi di un Pollice rosa, mi sono imbattuta per caso nella festa del patio fiorito a Cordoba, nell'assolata Andalusia. Vi assicuro che, folla a parte, è uno spettacolo unico nella sua semplicità. Il patio, o corte interna tipica di qualsiasi casa araba, protetto da alte mura e imbiancato a calce, nato per difendere le persone dal caldo estivo accecante, diventa un angolo incantevole, che sul principio dell'estate si colora di toni sgargianti, dati tanto dai fiori quanto dai vasi di terracotta. Ciascun proprietario che vuole partecipare all'esibizione, (perchè è di case private che si tratta), prepara il suo patio arredandolo con piante di tutti i tipi, gerani e pelargoni  di tutte le specie in primis, e nella settimana della festa lo apre al pubblico per farlo ammirare. Al di là del gesto di aprire letteralmente la propria casa agli ospiti, che testimonia la proverbiale ospitalità degli andalusi e del Sud in generale, lo spettacolo è avvincente. Uno spettacolo giocato su due-tre toni di colore che contrastano meravigliosamente con il bianco delle pareti e risaltano nella luce calda e forte dell'Andalusia. Niente artifici particolari, nè giardinieri manutentori.. solo l'opera paziente delle persone che appendono vasi colorati contenenti piante banali e altrettanto colorate. Va detto che a Cordoba, complice il clima, il geranio sverna tranquillamente pur senza fiorire. Ma vi assicuro che anche in inverno la vista dei patio arredati semplicemente di terracotta e piante verdi per l'assenza di fiori è piacevolissimo. Questo per dimostrare che non serve essere giardinieri o paesaggisti per creare un angolo di tranquillità: talora bastano piante banali e un pizzico di buon gusto, molta pazienza di coltivare e.. saper aspettare il momento opportuno per goderselo in tutto il suo splendore. Le immagini d'altronde, parlano da sè...
Francesca